News Docenti e Personale

Elaborato da predisporre per l’esame di Stato

Dettagli
Categoria: Docenti e Personale
Pubblicato Mercoledì, 27 Maggio 2020 16:48

L’art. 17 co.1 lettera a) dell’Ordinanza Ministeriale n.10 relativa agli esami di Stato 2020 (in allegato) prevede che la prova di esame (unicamente orale) debba essere articolata in 5 parti, di cui la prima riguarda:

a) discussione di un elaborato concernente le discipline di indirizzo individuate come oggetto della seconda prova scritta ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettere a) e b) del Decreto materie. La tipologia dell’elaborato è coerente con le predette discipline di indirizzo. L’argomento è assegnato a ciascun candidato su indicazione dei docenti delle discipline di indirizzo medesime entro il 1° di giugno. Gli stessi possono scegliere se assegnare a ciascun candidato un argomento diverso, o assegnare a tutti o a gruppi di candidati uno stesso argomento che si presti a uno svolgimento fortemente personalizzato. L’elaborato è trasmesso dal candidato ai docenti delle discipline di indirizzo per posta elettronica entro il 13 giugno. 
Ai fini organizzativi, si richiede pertanto di seguire la seguente procedura:
Entro il 30 maggio il docente (o uno dei docenti) che predispone la traccia, compila il modulo riepilogativo per la classe, già distribuito ai docenti, e lo comunica alla classe mediante bacheca ARGO richiedendo la presa visione del documento; gli studenti della classe devono prendere visione del documento. Il docente (o i docenti) si accerterà che tutti abbiano preso visione della traccia proposta e solleciteranno la conferma di ricezione anche nel corso delle lezioni online. L’elaborato realizzato dal candidato deve essere inviato entro le ore 10:00 del 13 giugno alla mail del docente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (si ricorda di utilizzare anche per lo studente la mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., altre caselle di posta non sono comunicanti). Nel caso in cui il candidato intenda realizzare tale elaborato in formato di presentazione multimediale o con qualsiasi altro software che non sia un semplice programma di videoscrittura (Office Word, OpenOffice o LibreOffice Writer), è tenuto a trasmetterlo anche in formato pdf, al fine di garantirne la fruibilità su qualsiasi computer a disposizione dei docenti e della commissione d’esame. In caso di mancato invio, il docente solleciterà l’alunno a presentare l’elaborato.
Le istruzioni relative al formato pdf sono da applicare anche nel caso in cui il candidato intenda presentare mediante un elaborato multimediale l’esperienza di PCTO svolta nel corso del percorso di studi, come previsto nell’art. 17 co.1 lettera d) della citata OM 10.
Si rimandano ad un successivo comunicato le istruzioni relative all’ingresso a scuola, da parte dei candidati, nei giorni degli esami.